RIQUALIFICAZIONE PIAZZA SANTA CROCE

2015 - 2019
Semestene

“PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Bellezz@Governo – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati VALORIZZAZIONE DELL’AREA DI SANTA CROCE RIQUALIFICAZIONE URBANA E STORICO CULTURALE DEL SITO, RIMOZIONE DEGLI ANTICHI PORTALI LAPIDEI PRESSO IL GIARDINO DELLA SOPRINTENDENZA DI SASSARI, RESTAURO E RICOLLOCAZIONE NEL LUOGO DI ORIGINE” – Investimento euro 500.000

Committente: Comune di Semestene (SS)

Gara pubblica: 1° classificato concorso di idee – selezione commissione di gara proposta progettuale.

Ruolo: professionista singolo. Incarico progettazione di fattibilità, definitiva, esecutiva, direzione lavori, sicurezza collaudo.

Il progetto racconta un’appassionante vicenda storica, unica nel suo genere, combinazione fra narrazione, sentimento ed elaborato documentale che ha certamente influito sull’idea. Un’opera concettuale, dove Portali, resti dell’Oratorio di Santa Croce, erbe, arbusti e alberi autoctoni, riuniti fra le tipiche architetture domestiche locali, formano uno straordinario contesto di fede, storia e natura.

Durante gli ultimi secoli Semestene non si è ampliato, contrariamente alla quasi totalità dei comuni italiani; il paese è rimasto costantemente entro i suoi confini, in diretto contatto con il paesaggio che lo circonda. La Storia ha così generato un’urbanistica peculiare e dunque di elevato valore.

Nell’ambito di un contesto statico, raccolto e originale, la demolizione della chiesa di Santa Croce è stato un atto dirompente per i semestenesi, privati dell’ambiente sacro e del suo millenario valore simbolico. Il progetto di valorizzazione della piazza è un segno per il futuro: i resti di un’opera antica visti come gioiello del presente, da valorizzare, proteggere e vivere attraverso un’architettura contemporanea. In un ambiente urbano di pregio simbolico, l’architettura deve esprimere concetti che nascano da un percorso limpido, con l’obiettivo di soddisfare i bisogni degli abitanti e rappresentare per i visitatori l’essenza del luogo.

Nella visione Natura e Sacralità si appropriano della piazza in modo sostenibile, confermando valori legati a un mondo architettonico semplice, quasi arcaico, che stimola le primarie sensazioni dell’uomo per farle convivere con la spiritualità. La proposta è pura: un’impenetrabile selva di piante, arbusti ed erbe della flora locale, quasi un frammento di bosco primigenio, racchiude una radura di ghiaia e rocce, legandosi in modo naturale ai ruderi dell’antica chiesa, visti come elemento ispiratore, vivo e vissuto, fondamentale nel progetto. La radura è la nuova chiesa di Santa Croce, le piante sono i suoi muri, il cielo la copertura, l’antica pavimentazione il sagrato.

I due ingressi alla chiesa sono enfatizzati dai portali lapidei, i quali riconquistano la loro autentica funzione religiosa: degna conclusione dell’emozionante viaggio di ritorno al luogo di origine, dopo una prolungata e forzata permanenza presso i giardini della sede della Soprintendenza di Sassari.

La nuova pavimentazione della piazza, ispirata dai ruderi e realizzata in pietra massiva di trachite basaltica, fa da cornice agli elementi descritti.

Un’opera concettuale, totalmente priva di volumetria, permeabile, eseguita senza l’uso di cementi o collanti, esclusivamente con materiali naturali, semplici, quasi effimeri: piante autoctone, terra, ghiaia, acqua, pietra. Un intervento nel quale vengono utilizzati alta tecnologia e sistemi di ultima generazione, a suggellare la linea invisibile che collega passato e futuro.

Progetti RIQUALIFICAZIONE DEL PORTO DI STINTINO AMPLIAMENTO GALLERIA COMUNALE DELL’ARTE CAGLIARI TAPPETO ARENAS FONTE DELLE ORIGINI – COPERTURA AUDITORIUM ADRIANO ROMA RIQUALIFICAZIONE PARCO TANCA MANNA EFFICIENTAMENTO IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA RIQUALIFICAZIONE PIAZZA SANTA CROCE RIQUALIFICAZIONE GIARDINI MARIELE VENTRE PERCORSO NATURALISTICO SA PUNTA E SA CITTADE VALORIZZAZIONE DEL SITO ARCHEOLOGICO DOMUS DI MOLIA NUOVA FONTANA SU MERACULU RIQUALIFICAZIONE AREA ADIACENTE CIMITERO PIAZZA DELLA MEMORIA RIQUALIFICAZIONE URBANA RIQUALIFICAZIONE BORGATA RESTAURO CASA DI RIPOSO RIQUALIFICAZIONE FUNZIONALE CENTRO ANZIANI RIQUALIFICAZIONE FUNZIONALE CAMPO DI ATLETICA RESTAURO DEL MULINO AD ACQUA SCAVO ARCHEOLOGICO E RESTAURO ALLÉE COUVERTE SA COBELCADA RESTAURO TORRE FOGHE RESTAURO NURAGHE NURACALE RESTAURO E SCAVO ARCHEOLOGICO DEL SANTUARIO NURAGICO DI GREMANU PERCORSO DI ACCESSO AL SANTUARIO NURAGICO DI ABINI VALORIZZAZIONE AREA GROTTA DI SU COLORU RESTAURO E SCAVO ARCHEOLOGICO DEL VILLAGGIO NURAGICO DI BIDONIE CENTRO ORIENTAMENTO VISITE SUPRAMONTE RESTAURO E SCAVI ARCHEOLOGICI NURAGHE SANT’ANTONIO RESTAURO CHIESA ROMANICA DI SANT’ANTONIO RIQUALIFICAZIONE AREA LAGO COGHINAS RIQUALIFICAZIONE E RESTAURO AREA DELLA FONTANA BILLELLERA DEMOLIZIONE INTEGRALE EDIFICIO CON AMIANTO CONCORSO IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE SITO ARCHEOLOGICO DI MONTE PRAMA AREA CAMPER LAGO COGHINAS POLO DELL’ ASSOCIAZIONISMO AREA CAMPER NUORO COMMISSARIATO OTTANA COMMISSARIATO MACOMER CIMITERO ORGOSOLO CAIP ABBASANTA QUESTURA DI NUORO PALAZZO COMUNALE DI VILLACIDRO CENTRO STORICO MONTRESTA NUOVO ASILO NIDO DI Tortolì